SAVA – Oramai è divenuto quasi scontato andare via dalla propria terra di origine in cerca di lavoro. Proprio su questo principio nasce l’iniziativa dedicata ai giovani imprenditori che hanno deciso di mettersi in gioco, sfruttando la propria preparazione per produrre e far crescere l’economia del territorio.

Nasce così il filone d’incontri per le imprese giovanili “MAI PARTITI E RITORNATI”, organizzato da Arci Calypso.

I giovani hanno la possibilità di raccontare le proprie idee, le iniziative che intendono realizzare. Confrontandosi, hanno modo di fare accrescere la loro passione e sviluppare dei progetti.
E’ già avvenuto il primo incontro dal titolo “Di mestiere faccio il paesologo”, dedicato a due giovani manduriani che sono ritornati a casa.

Sono Simona Perrone e Sandro Jannaccone de “La Controra”, che hanno ristrutturato una masseria e l’hanno fatta diventare una coworking, un luogo dove ritrovarsi dopo la scuola e il lavoro.

Questi ragazzi sono solo un piccolo esempio di giovani che hanno messo i loro studi e la loro preparazione a disposizione del proprio territorio, ma come loro ce ne sono tanti altri.