System House srl a Taranto apre le porte a 429 lavoratori

System House srl con accordo sindacale, assumerà con regolare contratto oltre 100 lavoratori precari del settore delle telecomunicazioni.

System House srl assume a Taranto
System House srl. Riconoscimento Editoriale: Pagina Facebook / System House SRL

TARANTO – All’orizzonte ci sono nuove opportunità lavorative per il territorio jonico, con l’assunzione di oltre 400 lavoratori ai quali verrà garantito principalmente il benessere fisico e psichico. Saranno reintegrati i lavoratori precari del settore delle telecomunicazioni.

Vincitrice della gara d’appalto triennale Enel Front Office, System House è subentrata a Teleperformance. Ha voluto offrire nuove opportunità lavorative ai tarantini.

System House srl in raggruppamento temporaneo di imprese con System Data Center offre sul territorio una grande opportunità di lavoro che si concretizzerà già a partire dal prossimo anno 2020.

System House srl a Taranto nuove assunzioni e asilo aziendale

Si tratta di uno dei più importanti appalti per fornitura di call center in Italia. Si occuperà dell’ufficio informazioni del Numero Verde.

Le due aziende in sinergia, animate da idee giovani e sempre innovative, hanno nove sedi sparse in tutta Italia, con 2600 dipendenti. Hanno voluto avviare degli importanti progetti sul piano sociale che riguardano la sperimentazione sul telelavoro e sulla ricerca.

Hanno studiato nuove strategie per venire incontro alle esigenze dei lavoratori, sicuri che il loro benessere è anche quello dell’azienda. Fra le nuove iniziative di welfare, c’è la creazione di un asilo aziendale per favorire le mamme lavoratrici.

Come ha affermato L’ing. Agostino Silipo, l’azienda ha voluto offrire ai lavoratori un nuovo posto di lavoro, sicuro, per la salvaguardia della salute e del benessere della persona.

L’azienda opera ormai da 40 anni e sa quanto sia importante valorizzare le risorse e l’innovazione anche tecnologica.

La gara è stata avviata in tutte le nove sedi sparse per tutta l’Italia, ma a Taranto in modo particolare, è stata offerta un’opportunità in più. Saranno avvantaggiati i lavoratori precari.

Con il plauso dei sindacati, come dichiarato da Daniele Carchidi, della segreteria nazionale Sic Cgil, saranno assunti e contrattualizzati oltre 100 lavoratori precari, direttamente da Rti System House srl.

Si tratta del primo accordo sindacale che prevede una conquista di questa portata per i lavoratori del settore delle telecomunicazioni.

Nel territorio serviva una spinta nel settore occupazionale e questa opportunità arriva in un momento molto difficile. Soprattutto darà anche la garanzia della sicurezza sotto ogni punto di vista. I lavoratori tarantini hanno risposto positivamente a questa notizia e hanno accettato di buon grado il cambio di gestione. Enel sta dimostrando attenzione per i lavoratori e per l’imprenditoria locale.