TARANTO – E’ stata assicurata l’assunzione per 200 unità nel corso di questo stesso anno 2019 e i restanti 100 posti nei prossimi due anni.

L’assessore al personale e alle società partecipate Paolo Castronovi afferma che ciò è stato reso possibile grazie all’utilizzo delle risorse economiche che hanno permesso di uscire dai limiti imposti dal dissesto finanziario e ritornare a essere il secondo datore di lavoro della provincia.

Con questo provvedimento sarà possibile recuperare le fuori uscite per quiescenza raddoppiando il saldo fra entrate ed uscite in termini di personale.

Nel piano di assunzione 2019-2021, sono previste delle progressioni verticali che permetteranno ai dipendenti di vedersi riconosciute le professionalità e i titoli acquisiti nel tempo.
Le assunzioni avverranno tramite concorso o selezione attraverso i centri per l’impiego che saranno informati tempestivamente, appena i bandi saranno usciti.

Il sindaco Rinaldo Melucci dichiara che questa è una di quelle iniziative che avrà presto degli effetti positivi sulla qualità dei servizi che il Comune di Taranto presta alla comunità.

Per il primo cittadino, questa iniziativa è motivo di grande orgoglio perché va in aiuto dei giovani alla ricerca di nuove opportunità lavorative.

Sottolinea che, in un momento in cui in politica c’è poca concretezza, l’amm.ne comunale di Taranto, continua il proprio impegno con serietà per dare alla città un futuro migliore.