Taranto: altissima adesione allo sciopero di 24 ore negli stabilimenti Acciaierie d’Italia

I sindacati sono stati soddisfatti per lo sciopero negli stabilimenti d'acciaierie d'Italia. A Taranto c'è stato l'80% di adesioni.

sciopero giovedì 29 ottobre taranto

TARANTO – Il segretario nazionale della Fiom Cgil responsabile della siderurgia, Gianni Venturi, ha sottolineato che è stata registrata una forte adesione allo sciopero 24 ore indetto all’interno di tutti gli stabilimenti Acciaierie d’Italia. 

Gianni Venturi ha sottolineato: a Taranto negli impianti c’è stata un’adesione dell’80%, al netto dei comandati per la salvaguardia del sito durante lo sciopero, mentre le imprese dell’indotto erano completamente ferme.

La giornata di mobilitazione ha deciso di porre al centro la questione ambientale, occupazione, della sostenibilità di tutte le produzioni d’acciaio. A Taranto una delegazione è stata anche ricevuta dal Prefetto che si è impegnato a sollecitare l’incontro con Governo e Acciaierie d’Italia sul piano industriale.

Pietro Cantoro di Fim Cisl ha sottolineato: ormai il tempo è scaduto, questo stabilimento non si regge più in piedi. Il piano industriale latita e non ci sono investimenti.