Taranto, Confcommercio: Covid-19 rallenta il settore turismo

La Confcommercio Taranto ha affermato che la pandemia da Covid-19 rallenta il settore turistico, un peso per le imprese alberghiere ed extra-alberghiere.

0
112
Turismo

TARANTO – La Confcommercio di Taranto ha affermato che la pandemia Covid-19 rallenta il settore turismo nuovamente. Il balzo dei contagi sia nel nostro paese sia in Europa, il nuovo Dpcm, rendono il clima teso dal punto di vista turistico.

Gli operatori in campo alberghiero e nel settore extra alberghiero adesso temono un nuovo lockdown. Durante l’incontro si è fatto il punto su diverse problematiche che affliggono il settore partendo dall’applicazione dei protocolli per la sicurezza anticovid, la somministrazione delle colazioni, ecc…Inoltre gli operatori hanno affermato che a luglio, agosto e settembre c’è stata una progressiva crescita dei contatti.

Che però ora stanno diminuendo a causa della situazione. Il prossimo periodo si presenta complicato, ma Confcommercio afferma che non bisogna perdere la fiducia, bisogna lavorare per la promozione di un turismo lento, sicuro e di prossimità.

Il nostro territorio offre contesti sicuri e spazi per vivere appieno il territorio alla riscoperta dell’enogastronomia, dell’arte e della natura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui