Taranto: nessun accordo tra sindacati e ArcelorMittal

ArcelorMittal e i sindacati non trovano l'accordo, e l'azienda decide di continuare con la cassa integrazione.

0
83
ArcelorMittal

TARANTO – Parte così la Cassa Integrazione con causale Covid-19 senza nessun accordo tra Sindacati e ArcelorMittal. Nonostante non ci si sia messi d’accordo con i rappresentanti dei sindacati, partirà comunque la Cassa Integrazione per al massimo 8149 addetti per un periodo di sei settimane.

L’incontro tra la multinazionale e la Fim, Fiom, Uilm e USB si è concluso con un nulla di fatto e con l’abbandono del tavolo da parte dei sindacati.

L’abbandono dell’incontro è avvenuto in quanto l’azienda non ha voluto ascoltare i rappresentati, non è voluta entrare nel merito delle richieste sindacali e si sono trincerati dietro decreti d’urgenza che però penalizzano i lavoratori.

Per i sindacati è inaccettabile l’atteggiamento assunto dalla multinazionale, per questo motivo è necessario l’intervento da parte del Governo al fine di affrontare il futuro dei lavoratori e anche dell’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui