Taranto. Stato di calamità naturale. Luigi Morante ne richiederà il riconoscimento

Luigi Morante ha raccolto l'allarme lanciato dalle organizzazioni di categoria e si sta attivando affinchè la regione Puglia inoltri al Governo la richiesta per il riconoscimento dello stato di calamità.

0
489
Taranto. Stato di calamità naturale. Luigi Morante ne richiederà il riconoscimento

A causa delle piogge torrenziali di questi giorni che hanno colpito tutto il territorio della provincia di Taranto, sono stati compromessi i raccolti e l’economia è in ginocchio.

Proprio quando era pronta la vendemmia delle uve primitivo e la raccolta degli ortaggi, ci sono stati ingenti danni.

Luigi Morante ha raccolto l’allarme lanciato dalle organizzazioni di categoria e si sta attivando affinchè la regione Puglia faccia una conta dei danni nei comuni colpiti e inoltri al Governo nel più breve tempo possibile la richiesta per il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

“Le piogge torrenziali e il maltempo che da giorni stanno flagellando la provincia di Taranto, e in particolare il versante orientale, stanno seriamente compromettendo le produzioni e l’economia locale…………,   inoltrare al Governo in tempi rapidi la richiesta per il riconoscimento dello stato di calamità naturale è un’iniziativa doverosa e necessaria, per salvaguardare gli sforzi e i sacrifici di tanti operatori locali che hanno fatto e fanno conoscere la nostra comunità in Italia e all’estero per il Primitivo, le olive ed altre riconosciute eccellenze”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui