A Taranto si va a pesca di plastica con Kyma Ambiente Amiu

Anche a Taranto si va a pesca di plastica con Fipsas (Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee) e Kyma Ambiente Amiu Taranto.

a pesca di plastica

TARANTO – Anche a Taranto si va a pesca di plastica grazie al lavoro congiunto della Fipsas (Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee) e di Kyma Ambiente Amiu Taranto, con quest’ultima associazione che ha messo a disposizione il materiale utile per effettuare l’intervento di pulizia nelle acque di Taranto. Presente anche il presidente della Fipsas regionale, Vincenzo Balestra. Lo scopo prioritario di questa iniziativa guarda al mantenere pulito l’ecosistema marino, andando alla ricerca delle plastiche inquinanti che purtroppo infestano anche questo mare.

Trovati tanti rifiuti, ma meno rispetto allo scorso anno

Hanno partecipato una trentina di volontari, presenti anche le famiglie per passare una giornata all’insegna della pulizia del mare. “È un’iniziativa che tutti noi riteniamo importante”, spiega Balestra ai microfoni di Antenna Sud, “perché l’ambiente, a cui noi teniamo tantissimo, deve essere al primo posto delle questioni che noi vogliamo affrontare”. Presente anche il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli, che ha posto l’attenzione sulla partecipazione attiva delle famiglie, dei bambini e dei ragazzi che sono accorsi numerosi per prendere parte all’iniziativa. “Ringrazio tutti loro perché vogliono rendere Taranto un punto di riferimento e un esempio anche per gli altri. Abbiamo trovato tanto materiale, ma meno degli anni scorsi e questo è un dato positivo”.