Il Pnrr interviene anche sulla bonifica di Taranto, ecco come

Grazie al Pnrr si interverrà anche sulla bonifica di Taranto: a parlarne è il Ministro per il Sud Mara Carfagna. Ecco le sue dichiarazioni.

bonifica di taranto

TARANTO – Il Pnrr si farà sentire anche a Napoli e a Taranto, parola del ministro per il Sud Mara Carfagna. In particolare interverrà sulla bonifica di Taranto potenziando il ruolo del Commissario. In un comunicato stampa, il ministro Carfagna ha parlato anche di Napoli e più precisamente della bonifica di Bagnoli. “Il sindaco di Napoli assumerà il ruolo di Commissario, con una congrua struttura di supporto e la possibilità di accelerare le opere con una serie di semplificazioni normative, anche usando soggetti attuatori diversi da Invitalia”.

Decreto Recovery: cosa si farà a Taranto

Nel decreto Recovery si stabilisce l’estensione del metodo Pnrr, annesse semplificazioni burocratiche e amministrative, alle attività del Fondo Sviluppo e Coesione. Inoltre il ministro sarà nella Commissione tecnica per i fabbisogni standard, preposta al controllo del superamento degli squilibri territoriali. Per quanto riguarda la bonifica di Taranto, terzo punto chiave del decreto di cui la Carfagna è direttamente competente, sarà potenziato il ruolo del Commissario e verrà costituita una struttura di supporto, nonché introdotti poteri sostitutivi nell’eventualità di inefficienze e ritardi. “È tempo di affrontare le eterne incompiute italiane”, ha concluso la Carfagna.