Taranto è in lizza per il Just Transition Fund: cos’è e a cosa serve

La città di Taranto, insieme al territorio sardo del Sulcis, è in lizza per il Just Transition Fund: cos’è questa iniziativa europea, in cosa consiste e a che serve.

just transition fund

Il Just Transition Fund è un fondo da 17,5 miliardi pensato dall’Unione europea per tutti quei territori del Vecchio Continente che dipendono maggiormente dai combustibili fossili. Le risorse economiche servono dunque per un passaggio graduale e funzionale a politiche più green. Per quanto riguarda il nostro Paese, i territori candidati a ricevere i fondi sono quelli del Sulcis in Sardegna e di Taranto in Puglia.

Just Transition Fund: cos’è e come funziona

Questo fondo fa parte di un pacchetto più ampio di fondi e interventi, che è il Just Transition Mechanism. Possono presentare proposta del Fondo gli Stati membri dell’Unione europea, chiamati a individuare i territori che possono essere ammessi al piano di transizione, d’accordo con la Commissione Ue. I territori indicati dal nostro Paese sono dunque quelli sopraccitati: il Sulcis e l’area tarantina.

Potrebbe interessarti – Recovery Fund Puglia: investimenti su trasporti, ecco quali

Le risorse del JTF andranno a supportare gli investimenti nelle micro, piccole e medie imprese, la fondazione di nuove imprese e startup, il comparto di ricerca e innovazione, l’energia pulita, la digitalizzazione, la riqualificazione professionale e la decarbonizzazione del trasporto locale. Non potranno essere presentati progetti riguardanti lo smantellamento delle centrali nucleari, attività legate ai prodotti del tabacco o investimenti riguardanti i combustibili fossili.