A Taranto si svolge lo Spreco Zero Day il 20 maggio

Contro gli sprechi alimentari e farmaceutici: a Taranto il 20 maggio si svolge lo Spreco Zero Day: tutto pronto per il convegno.

spreco zero day taranto

TARANTO – Lo Spreco Zero Day contro gli sprechi alimentari e farmaceutici: si aprirà venerdì 20 maggio, alle ore 9.30, presso il Castello Aragonese, dove si terrà il convegno dal titolo “L’impronta del futuro”, che sarà anche in diretta streaming sulla pagina Facebook sprecozerotaranto. L’iniziativa è contro gli sprechi alimentari e farmaceutici e nel convegno si parlerà delle buone pratiche finalizzate alla riduzione degli sprechi.

Spreco Zero Day: chi sarà presente al convegno di Taranto

Durante l’evento saranno presentate realtà consolidate del settore, tra cui l’Emporio della Solidarietà di Lecce, Trento Solidale, ma protagoniste saranno anche le persone, come il catanese Peppe Aloisi, lo chef del riciclo. Gli studenti degli istituti Archimede, Cabrini e Mediterraneo sono attesi come ospiti per ascoltare i relatori del convegno. Gli interventi saranno moderati da Maria Teresa Liuzzi e Alessandro Zoriaco di Aps T.R.O.I.S.I. Project. Presente anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che introdurrà il convegno. Ci saranno inoltre Francesco Riondino (CSV Taranto), Domenico Zambetta (Federconsumatori Puglia), Salvatore Toma (Confindustria Taranto), Giorgio Casagranda (Trento Solidale e CSV Trento), Luca Raffaele (NeXt Nuova Economia per Tutti Firenze), Roberto Vho (CRS – Centro Raccolta Alimentare Lodi), Patrizia Capobianco (istituto Archimede), Carmine Passarelli (Pascar Taranto), Marco Ranieri (Avanzi Popolo 2.0), Daniele Ferrocino (Emporio della Solidarietà Lecce), Maria Anna Carelli (Comunità Emmanuel Taranto), Luciana delle Donne (Made in Carcere Lecce) e Giuseppe Cavallo (progettista Taranto).

Le finalità del progetto

Come spiegano da SprecoZeroTaranto, il progetto si inserisce in un contesto particolare, post-pandemico, dove a causa delle ultime vicissitudini lo spreco alimentare e farmaceutico è diminuito. L’obiettivo centrale del progetto consiste nella realizzazione di una piattaforma dedicata alla gestione e al monitoraggio dei flussi in entrata e in uscita, nell’ottica di sviluppo di una piattaforma comune che consenta di verificare le criticità del sistema e operare le opportune azioni correttive. Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia tramite l’Avviso Pubblico 2018 Sprechi Alimentari, vede la collaborazione di altre realtà importanti, come il Comune di Taranto, Amici di Manuas, Apmarr, Europa Solidale Onlus, Aps T.R.O.I.S.I. Project, LaRosa Srls, Noi e Voci, Banco Alimentare e Federconsumatori.