Borse di studio per gli studenti della scuola secondaria: la nota del Comune di Martina Franca

Il Comune di Martina Franca ha pubblicato una nota relativa all’emissione di borse di studio per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado.

borse di studio intercultura

MARTINA FRANCA – Il Comune di Martina Franca ha pubblicato un comunicato stampa, nel quale informa delle borse di studio per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado. “Con determinazioni n. 65 e n. 66 del 3 maggio 2022 del Dirigente della Sezione Istruzione e Università della Regione Puglia sono stati approvati gli Avvisi Pubblici allegati inerenti la concessione delle borse di studio dell’anno scolastico 2021-2022 per gli studenti della Scuola Secondaria di Secondo grado”. Entrando nei dettagli, l’avviso n. 65 riguarda gli studenti che frequentano le classi I e II della scuola secondaria di secondo grado, mentre l’avviso n. 66 si rivolge agli studenti che frequentano le classi III, IV, V e VI.

Borse di studio studenti scuola superiore: a chi spettano, requisiti e domanda

I destinatari del beneficio sono gli studenti che frequentano nell’anno scolastico 2021-2022 le scuole secondarie di secondo grado, che sono residente nel territorio regionale e che sono in possesso del requisito economico, ovvero avere un Isee valido che non sia superiore a 10.632,94 €. Per richiedere e ottenere la borsa di studio è necessario compilare apposita domanda (dovrà farlo uno dei genitori o lo stesso studente maggiorenne), che poi andrà inviata solo ed esclusivamente online tramite la procedura informatizzata che si trova sul sito studioinpuglia.regione.puglia.it a partire dalle ore 12 del 9 maggio 2022 e fino alle ore 12 del 9 giugno 2022.

Leggi – Buoni spesa a Castellaneta in aiuto delle famiglie più in difficoltà

Nella nota si informa che le borse di studio per gli studenti del I e del II anno saranno erogate direttamente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca tramite il sistema dei bonifici domiciliati presso gli uffici postali. Per gli studenti delle altre classi, invece, l’accredito avverrà sul conto intestato o cointestato del richiedente, che corrisponderà all’Iban indicato nella domanda.