Castellaneta: riparte la mensa scolastica, parla l’assessore

Torna operativa la mensa scolastica a Castellaneta. Le parole dell'assessore

Castellaneta: riparte la mensa scolastica

CASTELLANETA – Dopo vari rimandi a causa della situazione sanitaria dovuta al Covid 19, riparte la mensa scolastica a Castellaneta. Ecco le novità 2021.

Mensa scolastica al via

Da oggi mercoledì 20 ottobre 2021 riparte la mensa scolastica a Castellaneta per scuole dell’infanzia e primaria. Buona notizia per le famiglie dato che il costo resta quello di sempre. Quindi non ci sarà alcun incremento di spesa per le famiglie. L’amministrazione comunale ha preso in carico parte dei costi lievitati a causa della pandemia ancora in corso.

Quanto costa la mensa scolastica a Castellaneta

Prima fascia a 1,25 euro in virtù di un ISEE interiore ai 4910 euro; seconda fascia a 2,50 euro con Isee superiore a 4910 euro. Resta la tariffa agevolata dal secondo figlio in poi che si attesta a 1,25 euro. Per l’acquisto dei ticket basterà andare presso l’Ufficio pubblica Istruzione all’interno della casa comunale.
Beneficiari dei buoni pasto circa 300 alunni delle scuole: Collodi, Mater Christi, Spineto Montecamplo, De Amicis e le primarie Parco Valentino, Pascoli e De Amicis, con un pranzo che composto da primo, secondo, contorno, pane, frutta e acqua.

LEGGI ANCHE – Martina Franca: mensa scolastica in ritardo, ecco quando parte

Parla l’assessore alla Pubblica Istruzione

“Sono davvero felice della ripartenza del servizio di refezione scolastica, un segnale di ripresa e normalità in questi tempi segnati dalla emergenza sanitaria, e di garantire un servizio fortemente richiesto dalle famiglie di Castellaneta, alle quali non facciamo mancare il supporto dell’intera Amministrazione, con un servizio di qualità e accessibile a tutti grazie a delle tariffe particolarmente calmierate, fra le più basse della Regione, con esenzione totale per le fasce economicamente più deboli”. Così Anna Rita D’Ettorre, assessore della giunta Gugliotti accoglie con gioia la notizia dopo che ieri è stato lo stesso primo cittadino in persona a pranzare coi bimbi.