Home Notizie Istruzione Mobilità docenti fallimentare: oltre 5000 cattedre vacanti in Puglia

Mobilità docenti fallimentare: oltre 5000 cattedre vacanti in Puglia

Più di 5.000 cattedre vacanti in Puglia: è questa la denuncia di Gianni Verga, segretario generale di Uil Scuola Puglia: “Le nostre previsioni erano corrette”.

cattedre vacanti

Le previsioni di Uil Scuola Puglia sulla mobilità docenti erano corrette e non mero allarmismo: lo ha detto il segretario generale del sindacato del comparto scolastico regionale, Gianni Verga, visto che i numeri parlano chiaro, con 5.172 cattedre vacanti per il prossimo anno scolastico e di queste 1.195 sono sul sostegno.

Cattedre vacanti: Uil Scuola Puglia sulla mobilità docenti

Verga ha spiegato che “con le modalità di assunzione previste nel Decreto Sostegni Bis, che non ha considerato le nostre richieste, visto il numero di aspiranti presenti nelle graduatorie, non si riusciranno a coprire tutti i posti vacanti”. I numeri rispecchiano le previsioni e generano allarme, ma in ogni caso parlano chiaro. Questi i numeri citati da Verga a proposito delle cattedre vacanti ripartite per territorio (tra parentesi il riferimento al sostegno):

  • Bari/Bat: 1.768 (439);
  • Brindisi: 677 (183);
  • Foggia: 1.93 (255);
  • Lecce: 5466 (85);
  • Taranto: 1.068 (233).

Sono numeri che creano diverse difficoltà destabilizzando il sistema scolastico regionale. “Alla scuola non servono provvedimenti tampone, ma servono investimenti strutturali, per dare stabilità all’intero sistema e per evitare le centinaia di classi pollaio presenti in Puglia”. Uil Scuola è stata chiara su alcuni punti principali: “I due requisiti dell’abilitazione e dei tre anni di servizio non possono rappresentare l’unico criterio da adottare, ma devono essere usati disgiuntamente se si vuole assumere veramente e occupare tutti i posti vacanti”.

Exit mobile version