Concorso docenti, 7854 posti di matematica e fisica

Ecco tutti i dettagli

anno in prova

ROMAConcorso docenti in tutte le scuole di tutte le Regioni italiane. Il concorso riguarda i docenti di matematica e fisica. Ecco tutte le informazioni in merito.

Concorso docenti straordinario

Per il concorso docenti straordinario si accede con i seguenti requisiti:

  • 3 annualità di servizio tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2019/2020 (anche non consecutive) su posto comune o di sostegno;
  • 1 annualità di servizio nella classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre;
  • titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta (laurea con eventuali CFU per la classe di concorso o diploma per ITP).

Ordinario

Ecco quali sono i requisiti per il concorso docenti ordinario:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso o laurea (può essere: magistrale o a ciclo unico), o diploma di II livello (artistica, musicale e coreutica), oppure titolo equipollente o equiparato, o abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione;
  • 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche se non si accede con abilitazione specifica, ma con laurea o altri titoli validi per il concorso.
  • Solo chi è insegnante tecnico pratico (Itp) può accedere al concorso con il diploma.
  • Per chi vuole fare il concorso come insegnante di sostegno, serve anche l’attestazione della specializzazione di sostegno.

Anche gli insegnanti in ruolo possono partecipare, a patto di ottenere una votazione di almeno 7/10.

Per la Puglia, i posti disponibili per matematica:

  • 29 (concorso ordinario) e 38 (concorso straordinario);
  • e fisica 30 (concorso ordinario) e 32 (concorso straordinario);
  • e scienze 104 (concorso ordinario) e 132 (concorso straordinario);
  • solo fisica (senza matematica) 7(concorso ordinario) e 7(concorso straordinario).

Per maggiori informazioni sul concorso docenti, ci si può rivolgere al sito del Miur.