Iscrizione scuola 2022-2023: la guida completa

Sul sito del Ministero dell’Istruzione è stata pubblicata una breve guida sulla iscrizione scuola all’anno scolastico 2022-2023. La procedura da seguire.

iscrizione scuola

Iscrizione scuola: la procedura per iscriversi all’anno scolastico 2022-2023 è ormai aperta e sarà possibile inoltrare le domande fino alle ore 20 di venerdì 28 gennaio 2022. Per accedere al servizio bisognerà essere in possesso di una delle seguenti chiavi: SPID, Carta d’Identità Elettronica, oppure eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature).

Iscrizione scuola anno scolastico 2022-2023: la procedura

Come spiega la guida del Ministero, una volta compilata la domanda, questa va inoltrata alla scuola oppure al CFP prescelto. A questo punto il sistema invierà una ricevuta che di fatto conferma l’invio avvenuto della domanda. La copia della ricevuta sarà inviata alla casella mail che abbiamo indicato all’inizio della procedura. Una volta terminato il periodo di iscrizioni, la scuola esaminerà la domanda e l’accetterà, oppure, se dovessero mancare i posti, la indirizzerà a un’altra scuola, che sarà stata già scelta come soluzione alternativa alla prima.

La domanda inviata, sarà quindi contrassegnata da una delle seguenti 4 icone:

  • Inoltrata: domanda già inviata alla scuola o CFP prescelta.
  • Accettata: domanda accettata dalla scuola o CFP prescelta.
  • Smistata ad altra scuola: domanda inviata a scuola alternativa alla prima.
  • Restituita alla famiglia: domanda restituita alla famiglia per mancanza di informazioni o per necessità di revisione della stessa.

Altre informazioni utili

Quando la domanda inoltrata sarà accettata, si riceverà una comunicazione sulla casella di posta elettronica indicata al momento dell’abilitazione. A ogni modo per consultare lo stato della domanda sarà necessario recarsi sulla propria area riservata del portale Iscrizioni on line e consultare lo stato della domanda, selezionando la voce Le tue domande di iscrizione.

Che succede nel caso in cui non ci fossero posti a sufficienza? In quest’ultimo caso, la scuola andrebbe a utilizzare criteri di precedenza o punteggi stabiliti dal Consiglio di Istituto. I parametri finalizzati alla scelta degli studenti in questo tipo di casi sono comunque chiari e resi trasparenti sul portale Scuola in chiaro, nonché sul modello di iscrizione online.

La domanda è valida per le scuole elementari, medie e superiori. Per gli asili è valida invece la domanda su modulo cartaceo. Sulla domanda d’iscrizione bisognerà inserire i dati anagrafici dell’alunno, il tempo scuola (tempo pieno o i moduli di ore o giorni a settimana), per le superiori l’indirizzo di studio preciso nel caso in cui si trattasse di un istituto con più indirizzi, la scelta delle lingue e gli eventuali potenziamenti. Inoltre bisognerà precisare se si vuole fare l’ora di religione o se si hanno dei bisogni educativi speciali.