Lizzano. Nota del Consigliere Comunale Ilaria Saracino

Il problema perdura da tempo ed è stata chiesta diverse volte la chiusura e la bonifica della discarica vergine di Lizzano.

0
539
Discarica

Sulla discarica Vergine di Lizzano, vi proponiamo la nota del Consigliere Comunale Ilaria Saracino.

“Dopo anni di battaglie……..manifestazioni delle associazioni di volontariato in prima linea e del nostro Circolo Sinistra Italiana di Lizzano, dopo aver chiesto più volte a gran voce tramite il nostro rappresentante al Consiglio Regionale il Consigliere Mino Borraccino, la chiusura e la bonifica della discarica Vergine, oggi la Regione Puglia sta per acquistare la stessa discarica.

Uno dei siti di smaltimento più grossi, oltre due milioni di tonnellate all’anno, bloccato dal sequestro giudiziario per presunto disastro ambientale e finito in una trattativa riservata tra l’Ager Puglia (Agenzia dei rifiuti) e i responsabili della Vergine Srl…….

Sono disponibili 120 milioni di euro di fondi pubblici, cioè denaro dei contribuenti. In sostanza i nostri soldi, vanno nelle casse della Vergine, a fronte di una discarica che ci ha avvelenato il territorio e la salute, con il solo scopo di rimettere in funzione la discarica stessa che sappiamo quanto incide nel volume di raccolta delle immondizie…….

Ci opporremo con forza e avvieremo da subito delle iniziative di protesta rispetto a questa decisione, per l’ennesima volta calata dall’alto.

Circolo Sinistra Italiana Lizzano e il suo consigliere comunale Dott.ssa Ilaria Saracino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui