Il movimento politico dell’ex sindaco Roberto Massafra, chiede alla Commissaria Straordinaria Francesca Adelaide Garufi che il comune si costituisca parte civile nel procedimento a carico degli indagati dell’inchiesta “Impresa”.

Ecco ciò che sottolinea in un comunicato stampa. Noi pubblichiamo le parti più salienti.

La completa estraneità del sindaco, del vicesindaco, degli assessori e dei consiglieri comunali appartenenti al movimento di “Manduria Futura”.

“Riteniamo nondimeno che la suddetta indagine, abbia procurato un grave danno d’immagine alla collettività locale ed a tutti coloro che, come noi, in questi anni difficili hanno amministrato la Città con spirito di servizio, abnegazione e onestà”.

“A tutela dell’immagine di Manduria e di tutti coloro che l’indagine ha dimostrato estranei alla vicenda, chiediamo ufficialmente alla commissaria straordinaria di predisporre urgentemente gli atti deliberativi affinché il Comune di Manduria, si costituisca parte civile nel procedimento, a prescindere da un eventuale ulteriore scioglimento o meno del Consiglio Comunale”