MARTINA FRANCA – E’ stato predisposto un progetto preliminare dei lavori di completamento e adeguamento della struttura sportiva denominata stadio Pergolo.

E’ stata presa la decisione migliore per offrire alla città un impianto sportivo adeguato.

Sappiamo quanto lo stadio Tursi stesse a cuore ai martinesi e più volte si è discusso riguardo la sua riqualificazione, ma considerando i costi che sarebbero occorsi per rimetterlo in sesto, si ritiene che sia più idoneo chiuderlo.

Nell’ultimo consiglio d’amministrazione si è riaperto l’argomento degli impianti sportivi e riaffrontato il tema Stadio. La nuova area che si intende utilizzare richiede risorse finanziarie adeguate.

Riguardo la realizzazione dello Stadio al Pergolo esisteva un progetto di finanza presentato dalla società Blasi Costruzioni srl all’amm.ne comunale.

Nei mesi scorsi, l’Ufficio tecnico aveva chiesto tutti i documenti occorrenti, un importo cauzionale, il piano economico finanziario, il dimensionamento del fabbisogno dei parcheggi e la previsione economica del costo per parcheggi nel calcolo del costo dell’investimento.

Non avendo ottenuto alcun riscontro dal soggetto proponente sulle integrazioni richieste, l’amministrazione comunale ha archiviato l’istruttoria del progetto di finanza.

L’ufficio tecnico comunale ha, pertanto, predisposto un progetto preliminare dei lavori di completamento e adeguamento della struttura sportiva, stadio Pergolo dove si svolgerà l’attività agonistica nazionale.

Il costo stimato è di 2 milioni e mezzo di euro da realizzarsi con fondi pubblici, che è stato inserito nel programma triennale dei lavori pubblici candidando il progetto al bando “Sport e periferie” per l’importo finanziabile di 500mila euro.