TARANTO – L’Assessore all’Ambiente della Regione Puglia, Gianni Stea, ha sollecitato un incontro riguardante la bonifica di alcune aree territoriali da mettere in sicurezza.

Alla riunione sono intervenuti il commissario per le bonifiche Vera Corbelli, collegata in videoconferenza, l’ingegnere Giovanni Scannicchio dirigente sezione ciclo dei rifiuti e bonifche della Regione, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e il sindaco di Statte Francesco Andrioli, l’ingegnere Raffaele Velardo, per il commissario straordinario.

E’ stata annunciata la destinazione dei fondi della contabilità speciale 2072, in capo al commissario delegato per l’emergenza della Regione.

8 milioni di euro saranno distribuiti per il ripristino ambientale e la messa in sicurezza di diverse aree tra Taranto e Statte.

  • 3 milioni di euro saranno destinati al tratto Sud della gravina Leucaspide;
  • 1.221.000 euro andranno alla riqualificazione del tratto Nord di Statte;
  • 300mila euro saranno destinati alla caratterizzazione ambientale dell’area ex depositi nel quartiere Salinella;
  • 3.747.901 euro serviranno agli interventi di bonifica, messa in sicurezza e riqualificazione di tratti prospicienti al primo e secondo seno del Mar Piccolo e ambiti connessi, ricadenti nel Sin di Taranto.

L’Assessore Stea precisa che tali interventi saranno coerenti e organici con il Programma di misure in corso di attuazione da parte del Commissario straordinario per la bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto.