PALAGIANO – Nella seduta del Consiglio Comunale è stato approvato il bilancio di previsione che il Sindaco Domiziano Lasigna definisce “Il bilancio delle priorità e delle belle notizie”.

L’assessore al ramo Mimmo Catucci dichiara:

“Sono state riequilibrate alcune voci e alcuni capitoli puntando a una serie di priorità essenziali per la comunità. Non dovevamo aumentare le tasse e abbiamo rispettato l’impegno. Intanto è stato mantenuto l’impegno per il secondo anno consecutivo di ridurre la Tari; unico comune a farlo almeno nel circondario”.

La Tari dal 2017 sino ad oggi si è ridotta.

Ad esempio una famiglia di 4 persone per un’abitazione di 80 metri quadrati mentre nel 2016 era pari a 508,49 euro per il 2019 sarà di 479,05 euro.

Gli altri tributi sono rimasti invariati, anche l’addizione comunale Irpef è rimasto allo allo 0,50% mentre altrove è stato portato al massimo per recuperare le somme.

Lasigna spiega: Il nostro lavoro non doveva gravare sulle tasche dei cittadini, uno degli obiettivi era quello di sanare il bilancio senza aumentare le tasse.