CRISPIANO – Sono state accertate delle irregolarità relative al mancato o parziale versamento dell’imposta Imu.

Per il momento i controlli hanno riguardato soltanto 4328 contribuenti che sono soltanto la metà del numero totale. Di questi, 868 sono risultati irregolari.

L’Amministrazione Cinque Stelle di Crispiano chiarisce che non si tratta specificatamente di evasori, ma potrebbe anche trattarsi di aver commesso erroneamente degli errori di calcolo nella determinazione dell’imposta.

Per questo motivo si invitano i contribuenti, qualora ricevessero l’accertamento, di rivolgersi presso gli uffici comunali.

Lo potranno fare anche coloro che, spontaneamente, decideranno di regolarizzare la propria posizione debitoria.

Si sottolinea, che nel momento in cui il contribuente riceverà richiesta di pagamento, di regolarizzare la propria posizione fiscale, nel più breve tempo possibile.

In questo modo si evita lo spiacevole fermo amministrativo di beni mobili e immobili, come l’auto e il fabbricato, nonché un maggiore aggravio del debito per sanzioni ed interessi.