TARANTO – Il consigliere comunale di maggioranza Piero Bitetti, oggi alleato di Melucci (sindaco di Taranto), ha accusato la Regione Puglia di fare delle scelte, per ora esclusivamente paventate, in tema di trasporto pubblico che penalizzano la provincia di Taranto e la città stessa. 

Secondo quanto dichiarato dal consigliere comunale: La regione Puglia e Michele Emiliano, prevedono di “tagliare” ben 2 milioni di chilometri per i cittadini di Taranto. Secondo lui, la proposta porterà una perdita esatta di un milione e trecento mila chilometri in tema dei trasporti a favore degli ambienti territoriali invece delle province di Lecce e Bari.

Anche per i servizi marittimi è previsto un taglio pari al 27% (da circa 8000 km si raggiungeranno i 5900 km) invece il trasporto marittimo a Brindisi passerà da 0 a 6000 mila km. Ironia della sorte, proprio in questo momento, l’Amat ha deciso di puntare le corse via mare, sopratutto a fini turistici.