Carosino: la minoranza si scaglia contro il sindaco Di Cillo per i buoni spesa

A Carosino le minoranze del consiglio comunale hanno iniziato nuovamente a farsi sentire facendo una critica alla maggioranza guidata da Di Cillo.

0
267
Carosino
Riconoscimento editoriale: Wikipedia.org

CAROSINO – Dopo la fine della situazione emergenziale, le minoranze del Comune di Carosino hanno attaccato i consiglieri di maggioranza guidati da Di Cillo. In aula consiliare, Mina De Santis, rappresentante del PD locale, ha voluto parlare della gestione superficiale dell’emergenza da parte dell’amministrazione e del Sindaco.

In particolare, Mina De Santis, in rappresentazione della minoranza, ha affermato come: i fondi statali per i buoni spesa (circa 55 mila euro) e i soldi assegnati dalla Regione (circa 19 mila euro), secondo l’opposizione, non stati utilizzati in modo ottimale.

La stessa polemica è stata mossa da Insieme per Carosino, che sulla sua pagina Facebook ha commentato in modo negativo la gestione delle risorse economiche pubbliche erogate per contrastare le conseguenze della pandemia.

Nello specifico, la critica mossa è basata sulla decisione di far utilizzare i buoni spesa solo per l’acquisto di pannolini e di generi alimentari. Una scelta che secondo le opposizioni ha comportato un danno alle attività commerciali (come quelle di prodotti per l’igiene) e alle famiglie economicamente disagiate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui