Castronovi: sbagliato licenziare per video lavoratore ex Ilva

L'uomo aveva denunciato con un video una situazione di pericolo nello stabilimento

0
260

TARANTO – Il vicesindaco di Taranto Paolo Castronovi ha espresso la propria solidarietà all’ex lavoratore ArcelorMittal, licenziato per aver pubblicato un video dove si vedeva un uomo bloccato a 80 metri di altezza.

castronovi
Riconoscimento editoriale: Pagina Facebook Ufficiale di Paolo Castronovi

Per Castronovi, ma anche per l’Usb e per altre sigle sindacali “è un chiaro segnale di come qualsiasi segnalazione che riguardi sicurezza e ambiente debba cessare, gravata dalla minaccia più o meno velata di licenziamento”. Infatti, rappresenterebbe un pericoloso precedente per i lavoratori.

Castronovi, poi, mette in dubbio che sia l’uomo licenziato a realizzare il video incriminato. In più, anche se fosse vero, l’uomo avrebbe solo espresso solidarietà a un collega.

Per questo, per il vicesindaco di Taranto, l’operaio e i suoi colleghi sono eroi, perché lavorano in quelle condizioni. Invece, la multinazionale coltiverebbe solo disinteresse per il territorio e per le persone che lavorano, anche nell’indotto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui