Confcooperative Taranto. Agire nell’interesse di tutti a costo del proprio sacrificio

Sulle dimissioni del Sindaco Melucci interviene la ConfCooperative Taranto sottolineando quanto la città abbia bisogno di un'amministrazione solida e responsabile.

1
392
Confcooperative Taranto. Agire nell'interesse di tutti a costo del proprio sacrificio
Fonte web: Wikipedia di Livioandronico2013

TARANTO – Il Presidente di ConfCooperative Taranto chiede al Sindaco Melucci di mettere da parte le delusioni politiche e le mortificazioni personali per il bene della città.

Dichiara che Il Sindaco Melucci conosceva sicuramente le problematiche della città, quando si è candidato sindaco. Dopo tanti anni di vuoto assoluto, l’amministrazione aveva bisogno di ricevere una forte scossa.

Le problematiche perduravano da tempo e Carlo Martello le evidenzia.

Taranto, una città con molte problematiche.

“Il disastro ambientale, la cessione dell’ILVA, il dissolvimento del senso di comunità della nostra gente, solo per citare alcuni gravami dei quali la nuova Amministrazione si sarebbe dovuta fare carico, assumendosi responsabilità che i predecessori si erano ben guardati dall’affrontare”.

Il Presidente di ConfCooperative Taranto invita alla riflessione e a una maggiore responsabilità che a Taranto manca da molto tempo. Sottolinea che di fronte al bene della città, le delusioni politiche, le mortificazioni personali e le incertezze di maggioranza devono cedere il passo.

Carlo Martello conclude augurandosi che per una volta prevalga il senso di responsabilità.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui