Martina Franca. Progetto scuola per rendere gli edifici più sicuri

L’ Amministrazione Comunale con l'inizio dell'anno scolastico ha attivato un programma di manutenzione delle scuole cittadine.

Martina Franca. Progetto scuola per rendere gli edifici più sicuri
foto di repertorio di Flickr

L’Assessore Palmisano questa estate si è prodigato per rendere i nuovi edifici scolastici sicuri e più accoglienti.

Ha proceduto alla sistemazione di muri marciapiedi e ha predisposto aule per accogliere tutti gli iscritti.

Questo è il programma di manutenzione delle scuole cittadine.

Nella scuola materna della frazione di San Paolo è stata completamente ristrutturata la parte esterna, con la riparazioni di muri, marciapiedi e grondaie. In seguito al numero di iscritti, è stata resa disponibile una nuova aula interna.

Nell’ I.C. Grassi di viale Stazione è stata ristrutturata la palestra con il rifacimento degli interni, l’impermeabilizzazione della centrale termica e del muretto perimetrale. Sistemati gli ingressi e le ringhiere.

Per quanto riguarda l’edificio scolastico Chiarelli del quartiere Carmine, nel rispetto delle nuove normative riguardanti la prevenzione, sono stati completati i lavori necessari per l’ottenimento del certificato prevenzione incendi.

Lo stesso vale anche per l’edificio della Giovanni XXIII e si attende l’inizio dei lavori anche per l’Ateneo Bruni.

Il vice Sindaco con delega ai Lavori Pubblici Gianfranco Palmisano dichiara che si stanno rendendo gli edifici scolastici più sicuri e accoglienti; infatti, questa estate ci sono stati molti cantieri attivi per questo scopo.

Se è in attesa di nuovi finanziamenti per ristrutturare le capriate dell’edificio Ateneo Bruno e rendere efficienti le scuole materne Collodi, Primavera e Montalcini.