Massafra: tutelare i lavoratori dell’indotto Ex Ilva

Durante la seduta dei rappresentanti istituzionali e dei sindaci del territorio si chiede al governo di farsi carico dei problemi dell'impianto e tutelare i lavoratori.

0
78

MASSAFRA – Nel corso della seduta dei sindaci e dei rappresentanti istituzionali, è stato prodotto un documento con il quale si richiede al governo di farsi carico della gestione dell’impianto e di tutelare i lavoratori e i dipendenti dell’indotto, scongiurando il pericolo dei licenziamenti.

Durante il Consiglio Comunale di Massafra che si è riunito in seduta per discutere proprio della situazione dell’ex Ilva, ha visto la partecipazione di rappresentanti istituzionali come l’onorevole Alessandra Ermellino e l’assessore allo sviluppo regionale Cosimo Borraccino.

Nel suo intervento il primo cittadino di Massafra Fabrizio Quarto, ha affermato che l’azione di ArcelorMittal è una truffa ai danni dello Stato, e si è soffermato sul contratto d’affitto dell’azienda e sulle promesse che sono state fatte ma non mantenute. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui