TARANTO – In occasione della Settimana Santa e fino alle 14:00 di Sabato, è scattata la misura antiterrorismo disposta dal dirigente della Polizia locale,  Michele Matichecchia.

Per questo motivo, è vietata la circolazione di automezzi pesanti, da 35 a 135 quintali, adibiti al carico e scarico merci.

In particolare, il divieto è scattato nella zona del Borgo, tra via Leonida, via Pitagora, corso Due Mari e Lungomare corso Vittorio Emanuele III.

Questo provvedimento è scattato per salvaguardare la sicurezza della città che in occasione della Settimana Santa ha avuto un bagno di folla riversata per le strade del centro storico.

In questa occasione, si è accesa la polemica tra alcuni consiglieri comunali di minoranza e l’amm.ne Melucci. Il punto su cui si è voluto porre l’attenzione è la carenza dei bagni pubblici, che oltre ad essere soltanto tre quelli agibili, hanno bisogno di alcuni interventi come la pavimentazione e l’illuminazione.

Dopo una ricognizione degli ambienti, i consiglieri hanno constatato che i servizi sono sotterranei e tra l’altro non sono facilmente raggiungibili dai disabili e inoltre gli ambienti sono promiscui, dato che le donne sono costrette a passare dal bagno degli uomini.