Museo e Parco di Manduria via alla gestione

La Sovrintendenza ha dato il benestare.

0
207
Via alla gestione di Museo e Parco di Manduria
Riconoscimento editoriale: Massimop / Wikipedia.org

MANDURIA – Avviato l’iter che permetterà di rendere il Parco Archeologico delle Mura Messapiche e dei Musei cittadini accoglienti ai visitatori.

E’ già stato nominato il seggio di gara e il Rup per la selezione dell’associazione che si occuperà della gestione.

In questo momento il Parco Archeologico è in uno stato di degrado ed abbandono e forse questa sarà l’occasione giusta per valorizzare un bene di grande valore culturale e storico per il territorio.

A tutt’oggi, tutti sanno dell’esistenza del Parco, ma nessuno può visitarlo dato che è chiuso al pubblico proprio per l’esigenza di essere ristrutturato.

Oltre al Parco, l’intervento interesserà anche il Museo Archeologico con sede nell’ex Convento degli Agostiniani e Museo Civico Comunale che ha sede nell’ex Monastero delle Servite.

Il Seggio di gara nominato sarà composto dalla dottoressa Maria Rosaria Buccolieri, presidente, dalla dottoressa Maria Antonietta Andriani e dalla ragioniera Giuseppa Cascarano.

L’attività di collaborazione con l’associazione che verrà scelta avrà la durata di due anni e con la possibilità di rinnovo del contratto di altri tre anni qualora, dalla verifica della gestione del primo periodo, la Sovraintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Province di Bri, Lecce e Taranto, abbia dato parere favorevole.

Prima del sopraggiungere della stagione estiva sarebbe utile provvedere a risolvere questi problemi per consentire alla città di Manduria di offrire il meglio al turista, ma anche agli stessi cittadini che hanno il diritto di usufruire di un bene importante di cui sono stati privati per troppo tempo.

Se la gestione sarà un problema risolto, resta ancora da affrontare la questione del progetto di rivalutazione dell’area archeologica, che ha ricevuto un finanziamento di 3,8 milioni di euro, che giunge dai fondi stanziati dal Ministero dei Beni Culturali e Turismo.

Fino a questo momento,  non è stato dato il via ad alcun intervento di riqualificazione e ristrutturazione del Parco Archeologico delle Mura Messapiche.  A tal proposito, si chiede ai commissari di procedere alle verifiche sul progetto che è rimasto fermo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui