Nata a Taranto nuova struttura per i senza tetto
Fonte web: pixabay di christoph-mueller.

TARANTO – Il Comune potenzia l’accoglienza considerando quanta gente circola senza avere una fissa dimora.

L’assessore comunale al welfare Simona Scarpati ritiene che questa tipologia d’intervento s’inserisce tra quelli di maggiore priorità del piano sociale di zona e nel piano di contrasto alla povertà e nelle situazioni di grave disagio.

Sostiene che una comunità sana e civile deve preoccuparsi di chi vive in condizioni di marginalità sociale e l’attenzione dell’amministrazione comunale si rivolge proprio in questa direzione.

L’ex mercato al rione Tamburi si sta predisponendo per accogliere fino a 40 persone.

Vari gli interventi, quali:

  • Una mensa sociale;
  • Unità di strada;
  • Distribuzione di viveri.

Per il raggiungimenti di questi obiettivi saranno impiegati i fondi comunitari FEAD conseguenti alla adesione al Pon 4.

In una nota stampa dell’amministrazione comunale è spiegato che:

“Questo risultato è il frutto di grande sinergia con l’assessore Gianni Cataldino che, coadiuvato dalla Polizia locale, dopo una veloce fase di monitoraggio ha individuato e attrezzato la struttura. Per l’immediato futuro sono previste convenzioni ed accordi con partner del terzo settore, al fine di rendere concretamente operativo un reale percorso di inclusione sociale e sostegno concreto con l’intento di dare ai cittadini in difficoltà una esistenza dignitosa”.