Nino Castiglia interviene sull’amministrazione comunale di Massafra

Castiglia all'amministrazione: «Tante risorse economiche disponibili e non utilizzate: impossibile fare di peggio»

MASSAFRA – Critiche aspre nei confronti dell’amministrazione comunale di Massafra giungono dal consigliere comunale di “Massafra Futura” Nino Castiglia.

Secondo Castiglia l’amministrazione non sarebbe stata in grado di intercettare risorse pubbliche importanti messe a bando.

Nino Castiglia Massafra Futura
Nino Castiglia

Nella nota stampa diffusa dal consigliere i dettagli della sua posizione: «Tante risorse economiche disponibili e non utilizzate: impossibile fare di peggio. Eppure l’Amministrazione Quarto è riuscita nell’impresa, perdendo ingenti finanziamenti che avrebbero potuto portare enormi benefici alla comunità massafrese. E i motivi che hanno impedito di intercettare questa enorme mole di denaro, come ho potuto verificare personalmente, sono diversi. Spesso le pratiche presentate sono state respinte perché incomplete; altre volte la documentazione non è stata addirittura inviata o lo si è fatto quando i termini erano ormai scaduti; infine l’iter non è stato nemmeno iniziato su molte pratiche. Insomma decine di milioni di euro persi per incapacità, inefficienza, mancanza di un’adeguata struttura organizzativa e con un coordinamento tecnico a dir poco inesistente. D’altro canto il merito di quei pochi finanziamenti intercettati va attribuito esclusivamente al senso di responsabilità di qualche dirigente. E per ironia della sorte alcuni lavori, come quelli relativi al rifacimento del Lungovalle alle porte del centro storico, vedranno la luce solo perché il Comune è stato costretto a indebitarsi! Infatti, dopo tanti anni e varie amministrazioni che si sono succedute, Massafra è tornata a contrarre un debito per l’evidente incapacità di un sindaco e di una giunta di spendere le tante risorse finanziarie disponibili e scaricando su di noi e i nostri figli il peso finanziario di questa operazione! Eppure, nell’ambito dalla legge di Bilancio 2020 per la rigenerazione urbana, sono a disposizione milioni di euro che potrebbero, anzi dovrebbero essere utilizzati per Massafra e i suoi cittadini. E invece il fallimento di un governo locale si può certificare anche da questi atteggiamenti censurabili. Tutto ciò, purtroppo, a spese di una città che si ritrova a essere continuamente impoverita, maltrattata, mortificata e senza una guida autorevole.»

Mariella Eloisia Orlando