Francesca Viggiano: ” Non bisogna usare i bambini di Taranto come scudo politico”

Intervento dell'assessore all'Ambiente e Salute del Comune all'indomani del convegno delle polemiche.

0
517
Francesca Viggiano:
Fonte web: pagina fb

TARANTO – Presa di posizione dell’Assessore all’Ambiente e Salute del Comune di Taranto, Fracesca Viggiano.

Continuano le polemiche dopo l’incontro tenuto presso la Sala Paolo VI dell’Istituto Sant’Antonio che verteva “Sull’immunità penale concessa per Ilva ad Am Investco”.

In una nota, l’Assessore all’Ambiente e Salute del Comune di Taranto denuncia il silenzio di un’intera comunità.

Afferma che sono stati tollerati i danni all’ambiente dell’Ilva per un beneficio economico. “Una casa al mare o per avere denaro a sufficienza mandare i figli all’Università fuori sede”.

L’lva non ha licenza di inquinare.

E’ quanto sottolinea l’assessore. Ne hanno pagato le conseguenze i bambini e le loro famiglie.

Francesca Viggiano afferma che tutta la politica di questi anni è colpevole e aggiunge che lo è anche quella attuale quando si limita a speculare.

Evidenzia la necessità di partire dalla VIIAS, dalla Valutazione Integrata dell’Impatto Ambientale e Sanitario, al fine di coniugare la tutela del lavoro e della salute.

L’assessore all’Ambiente e Salute chiede di guardare al futuro, e a chi di competenza, di investire per un futuro in cui l‘ambiente e la salute vadano di pari passo con il lavoro nel rispetto di ogni cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui