Opere pubbliche di Lizzano. “Articolo Uno” chiede maggiore attenzione

Il Capogruppo di "Articolo Uno" ha chiesto al sindaco D'Oria una maggiore attenzione alla zona della Marina e del centro storico.

0
136
Marina di Lizzano. Riconoscimento Editoriale: Lido Conca del Sole / Wikipedia.org

LIZZANO – Gianluca Lecce, capogruppo di “Articolo Uno” chiede più attenzione alle opere pubbliche della zona della Marina e si rivolge al sindaco Antonietta D’Oria.

In particolare, lamenta l’errato utilizzo dei finanziamenti per alcuni interventi eseguiti nel corso della stagione estiva.

Gianluca Lecce afferma che uno degli interventi che ritiene errati, è la sistemazione delle sette passerelle, dal momento che, andando a visualizzare l’albo pretorio del comune, ha notato che furono impegnati 6mila euro con una determina del 2019.

Non riesce a comprendere come mai, appena insediata l’amministrazione, all’inizio della stagione estiva, sono stati investiti con urgenza 10mila euro per la stessa motivazione e con lo stesso impegno di spesa.

Ritiene impossibile che per delle “basole di cemento posate ba secco sulla sabbia e per qualche tufo, sempre posato a secco” siano stati impiegati tutti questi soldi pubblici.

Aggiunge che non si possono spendere soldi dei cittadini inutilmente, per poi trovarsi di fronte “una tale bruttura”.

Il Capogruppo di “Articolo Uno” dichiara che i soldi non sono serviti e ciò che si vede è indecoroso.

Bocciata richiesta di “Articolo Uno”

A suo tempo, propose di realizzare delle passerelle con legno calpestabile come quelle che si vedono lungo il litorale, ma la sua proposta non venne accolta, perché a dire del sindaco, occorreva un intervento rapito e meno costoso.

16mila euro non sono pochi e si spera che il prossimo anno non si facciano altri sprechi.

Lecce ha poi spostato la sua attenzione al centro storico dove sia il Convento che Piazza Madonnina necessitano di interventi urgenti di manutenzione, per il manto calpestabile pericoloso e per una maggiore cura del verde.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui