TARANTO – Si prevedono degli aumenti riguardanti la tassa sui rifiuti urbani per la città Dei Due Mari.

Dopo un incontro avvenuto a Palazzo Latagliata non si è arrivato a un punto concreto, quindi per il momento si possono fare soltanto delle previsioni.

Circa l’ammontare del servizio di gestione dei rifiuti urbani, per l’anno nuovo, dovrebbe aggirarsi intorno ai 44milioni di euro che risulta superiore di 2 milioni di euro rispetto al 2018.

Come specificato nel Piano Economico Finanziario, questa cifra comprende il servizio di raccolta dei rifiuti sostenuti dall‘AMIU, il costo di conferimento in discarica Cisa e i costi amministrativi per gli accertamenti inviati, oltre ai costi quantificati dalla direzione Ambiente.

Nel Piano Finanziario si tiene conto anche del contributo corrisposto dal MIUR per il servizio relativo alle istituzioni scolastiche.

Il Presidente della Commissione Bilancio Dante Capriulo dichiara che si tratta di una proposta d’ufficio.

Con l’anno nuovo, si farà maggiore chiarezza delle somme e quindi gli utenti riceveranno delle informazioni certe.