Riapre il porto di Taranto e Mazzarano spera in nuovi investimenti

L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio ha accolto la domanda presentata dalla compagnia turca Yilport per l’uso della banchina del molo polisettoriale.

0
574
Riapre il porto di Taranto e Mazzarano spera in nuovi investimenti
Fonte web: pixabay di marcowakko

TARANTO – Era ora che il Porto di Taranto riaprisse. Sono stati quattro anni di lunga attesa.

Il Consigliere regionale del PD, Michele Mazzarano, commenta la decisione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio.

Taranto può divenire un grande polo della logistica.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio che f capo al Porto di Taranto, ha accolto la domanda presentata dalla compagnia turca Yilport per l’uso della banchina del molo polisettoriale. Ora si spera in nuovi investimenti.

Michele Mazzarano commenta: “Sono stati quattro anni di attesa finalmente il Porto di Taranto potrà ripartire. Taranto può diventare un grande polo della logistica spingendo sulla diversificazione produttiva, sullo sviluppo e l’occupazione”.

Continua il Consigliere regionale: “In realtà il Porto di Taranto in questi anni , dal 2014 quando Evergreen è andata via, non è stato a guardare, ma ha messo in cantiere e realizzato alcune grandi opere infrastrutturali necessarie per attivare l’interesse di grandi compagnie mondiali”.

Sottolinea che grazie agli interventi di riqualificazione del molo polisettoriale, insieme con il completamento dei dragaggi, oggi Taranto è un hub internazionale di primissimo livello.

Afferma che insieme a Yilport può avviare quel processo di sviluppo territoriale facendo nuovi investimenti in settori alternativi e sostenibili come la logistica e la trasformazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui