Seduta consiliare 30 settembre: punti approvati ed un consigliere indipendente

Approvato il Bilancio Consolidato dell'esercizio 2018 ratificata la rettifica al bilancio di previsione e riconosciuti i debiti fuori bilancio. Pistota è consigliere indipendente.

0
146
Massafra, Comune di Massafra
Comune di Massafra

MASSAFRA – Il 30 settembre scorso è tornata a riunirsi la massima assise cittadina massafrese per dibattere i tanti punti ascritti all’ordine del giorno.

Ad aprire la seduta l’intervento del consigliere Luigi Pistoia il quale ha portato all’attenzione dell’Amministrazione il tema del gas radon all’interno dei plessi scolastici richiedendo urgenti provvedimenti di monitoraggio per predisporre gli interventi adeguati.

Sulla stessa lunghezza d’onda il consigliere Rosa Termite il cui intervento ha evidenziato che il problema va monitorato anche negli edifici comunali.

Prontamente il sindaco Fabrizio Quarto ha fornito chiarimenti asserendo che il problema, molto comune alle pubbliche amministrazioni, è già nell’agenda amministrativa.

Si è poi giunti al punto di maggior interesse della seduta consiliare inerente al Bilancio Consolidato dell’esercizio 2018 – rappresentazione della situazione economica, finanziaria e patrimoniale del Comune con gli Enti o con le società facenti parte del perimetro di consolidamento.

Sul tema ha relazionato il sindaco e successivamente il punto è stato approvato. Ricordiamo che nel perimetro di consolidamento rientrano il Consorzio ASI di Taranto (partecipazione 11,11%) e il consorzio Teatro Pubblico Pugliese (partecipazione 1,09%). Va precisato che si è provveduto ad effettuare il consolidamento con il metodo proporzionale.

Il Consiglio ha poi approvato la variazione al bilancio di previsione finanziario ed al documento unico di programmazione (D.U.P.) 2019/2021. Ratificata dunque la delibera di Giunta comunale avente ad oggetto una variazione d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2019/2021.

La massima assise cittadina ha riconosciuto i debiti fuori bilancio in favore di diversi creditori interessati dalla procedura di esproprio per la realizzazione di interventi per la messa in sicurezza di “Canale San Marco”. Altri debiti fuori bilancio sono stati riconosciuti per: sentenze del giudice di pace di Taranto, sentenza del Tribunale di Taranto – Sezione Lavoro.

Con 11 voti favorevoli, 3 contrari e 1 astenuto, la massima assise cittadina ha approvato la sdemanializzazione e successiva alienazione di un’area comunale.

In conclusione di seduta il consigliere Antonio Viesti ha chiesto che nella redazione del prossimo bilancio di previsione finanziario vengano coinvolte le forze di minoranza.

Il consigliere Luigi Pistoia (eletto nella lista “Strada Maggiore”) si è dichiarato indipendente, pur affermando che continuerà a sostenere l’operato del sindaco Quarto.

La decisione di Pistoia si avvertiva già nel corso della seduta consiliare caratterizzata dalle sue astensioni al voto. Da Pistoia è arrivata la richiesta di un maggiore coinvolgimento nell’esame e nell’approvazione dei vari provvedimenti presentati in aula.