Taranto, Borraccino “richiesta primarie è una provocazione”

Mino Borraccino interviene sul dibattito delle primarie PD a Taranto

Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto
Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto

TARANTO – Le primarie all’interno del Partito Democratico continuano a tenere banco a Taranto. Interviene Cosimo Borraccino consigliere regionale e uomo vicino a Michele Emiliano per l’attuazione del Piano Taranto. Ecco le sue parole.

Parla Borraccino su Taranto

«Sono convinto – ha detto – che non faremo le Primarie e che il candidato sindaco sarà Rinaldo Melucci. Ne sono certo perché lo vuole il maggiore partito della coalizione di centrosinistra, il Partito democratico – a livello tarantino, regionale e nazionale – e lo vuole la stragrande maggioranza dei partiti e dei movimenti del centrosinistra». Non si può condividere un percorso unico con chi pochi giorni fa ha fatto cadere la giunta Melucci dice: «Mi permetto di dire, rispetto a quello che è accaduto con la congiura di Palazzo, che giustamente Rinaldo Melucci non può essere barattato con nessun accordo con chi ha tramato, pur stando all’interno della maggioranza».

LEGGI ANCHE – Primarie PD Taranto: Musillo “partito le rinnega”

Il consigliere regionale e personale di Emiliano ricorda «Sono uno strumento legittimo, democratico, ma se utilizzato in una coalizione coesa. Non a caso, invece, queste Primarie vengono chieste da chi ha fatto in modo che quella coalizione esplodesse». L’esponente di Articolo Uno scende poi nel dettaglio: «Mi sembra, invece, una provocazione, da un lato per uscire dall’angolo politico nel quale si sono cacciati, a seguito dell’atto che è stato giudicato straordinariamente impopolare dai cittadini di Taranto, dall’altro per provare a creare confusione nel centrosinistra».

La coalizione di centrosinistra

Borraccino aggiunge: «Ritengo che la nostra coalizione, composta da Pd, dalla lista +Centrosinistra – la cui stesura ha visto il grande impegno del coordinatore provinciale di Articolo Uno Massimo Serio -, dalla lista Con del presidente Emiliano, dalle due civiche del sindaco, dalla lista di Piero Bitetti – che pubblicamente ha comunicato che riparte da Rinaldo Melucci – dalla lista dei Socialisti e di Sinistra Italiana, da un paio di liste di ispirazione moderata, potrà con i suoi tempi stare attorno alla candidatura di Melucci. Auspichiamo che il dialogo avviato con il Movimento 5 Stelle vada a buon fine, conoscendo la visione di governo e l’amore verso la città del senatore Mario Turco». C’è molta fiduzia per quello che potrà essere il risultato «La stima e l’affetto di tanti cittadini, rimasti letteralmente allibiti da quanto accaduto, ci confortano nell’ipotesi di poter vincere addirittura al primo turno. Quindi, senza se e senza ma, Primarie non se ne faranno». Un chiaro segnale quindi quello inviato.

Infine le congratulazioni a Melucci

Rinaldo Melucci incassa le congratulazioni di Mino Borraccino: «Sono onorato di lavorare, in qualità di consigliere del Presidente della Regione Puglia per l’attuazione del “Piano per Taranto”, insieme al sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, nominato dal presidente Michele Emiliano suo consigliere per i “Progetti strategici per la città di Taranto”. Faremo un grande lavoro insieme, come già iniziato circa un anno fa, ovvero dal momento della mia nomina a gennaio scorso». Così il consigliere personale del Presidente Emiliano conclude il suo intervento.