Home Notizie Politica Taranto, deputati M5S: chiudere area a caldo Mittal e iniziare la riconversione

Taranto, deputati M5S: chiudere area a caldo Mittal e iniziare la riconversione

I deputati del Movimento 5 Stelle durante l'evento "Riconvertiamo Taranto" parlano della chiusura area a caldo Mittal.

0
60
ArcelorMittal

TARANTO – Il deputato Giovanni Vianello del Movimento 5 Stelle durante l’evento “Riconvertiamo Taranto” ha affermato: nel futuro di Taranto ci dev’essere un progetto di riconversione. Bisogna chiudere area a caldo Mittal. Perché queste aree stanno chiudendo in tutta l’Italia.

Un accordo di programma ha permesso la chiusura dell’area a caldo a Genova e anche a Trieste c’è stata una riconversione. Ora è arrivato il momento anche per Taranto, per l’ambiente, la salute e la sicurezza di chi lavora in aziende. Insieme a Vianello, a partecipare all’evento Riconvertiamo Taranto anche la candidata alla presidenza della Regione Puglia per il Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia e il deputato Cassese, oltre che diversi candidati del M5S.

Durante l’evento, Vianello ha osservato anche che: già dal 2012 l’area a caldo all’interno del siderurgico è stata posta a sequestro dalla magistratura. Questa riconversione è necessaria, per non chiudere l’Ilva, come non è stata chiusa a Genova.

Infine, l’appello di Antonella Laricchia che ha affermato: sono felice che i parlamentari abbiano accolto il mio appello di impiegare una parte dei soldi che arriveranno con il Recovery Found per la chiusura dell’area a caldo.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui