Taranto: Domenica 1 dicembre arrivano le “Sardine”

Domenica 1 dicembre a Taranto, nelle strade della città si riverseranno i giovani protestatori che prendono il nome di "Sardine".

Taranto: Domenica 1 dicembre arrivano le

TARANTO – Il 1 dicembre a Taranto sta per arrivare il popolo più o meno giovane delle Sardine. Il movimento è nato a Bologna, ma adesso anche la Puglia sceglie di partecipare a queste manifestazioni specialmente per i problemi sociali e sul tema del lavoro e dell’ambiente, che preoccupano tutta la cittadinanza. L’appuntamento con le Sardine è alle 10 di mattina, partendo da Piazza Immacolata.

Durante la Manifestazione si cercherà di ribadire i concetti di: antirazzismo, antisovranismo, antifascismo e di promuovere una cultura alla diversità e una politica migliore, qualunque sia la propria fede, destra o sinistra. Mattia Santori, che domenica sarà in piazza a Taranto ha incoraggiato le Sardine. Al momento, coloro che partecipano alla manifestazione, affermano di non volere nuovi partiti perché ce ne sono anche troppi.

I partecipanti chiedono solo che i politici e la politica ritorni ad essere di serie A, sono stanchi di ascoltare ricette propagandistiche e semplicistiche. Le sardine tarantine, vogliono anche attenzione sulle problematiche che imperversano su tutte le famiglie della città ossia la malattia, la mancanza di lavoro e i problemi ambientali. In piazza, tutti invocheranno il diritto alla dignità e gli organizzatori si aspettano che chi si riconosce in questo valore possa partecipare domenica alla manifestazione.