Dopo gli ultimi fatti di violenza accaduti ai danni di agenti delle Forze dell’Ordine, Stefano Paoloni, Segretario Generale Sindacato Autonomo di Polizia, afferma che urge trovare una soluzione immediata.

Ecco le sue parole:

“E’ il secondo episodio di violenza nei confronti delle Forze dell’Ordine, nel giro di una settimana a Taranto. Un mio collega la scorsa notte è stato colpito al volto ed è finito per terra privo di sensi. Occorre dotare gli agenti di taser per farli operare in sicurezza”.

Proprio ieri abbiamo raccontato dell’aggressione avvenuta al Giannuzzi di Manduria ai danni di un agente.

Quando ci sono persone con problemi di alterazione psichica, non è facile intervenire senza rischi. Gli agenti si trovano da soli, rischiando sulla loro pelle.

Paoloni continua:

“Il collega ha subito la frattura dello zigomo, con una prognosi di 30 giorni. Stessa prognosi di un collega della Guardia di Finanza che ha riportato una frattura alla gamba. Con il taser, strumento non letale, si riduce notevolmente il contatto fisico e si permette di immobilizzare il soggetto in sicurezza, scongiurando pericoli per lui stesso e per l’operatore”.