Taranto: la giunta comunale parla della città ionica

La giunta di Taranto in azione

aquathlon taranto

Taranto su tutti i fronti grazie alla nuova giunta comunale che informa quotidianamente i cittadini sulle ultimissime novità in arrivo. Lo fa attraverso diversi comunicati stampa indirizzati direttamente alla popolazione per tenere aggiornati tutti.

Taranto: demoliti i vecchi bagni pubblici

“Dopo aver dotato la città di una serie di bagni pubblici nuovi, automatizzati e completamente accessibili, l’amministrazione Melucci sta procedendo alla riqualificazione delle aree dove sorgevano i vecchi servizi interrati. Con un investimento di circa 450mila euro, infatti, l’assessorato ai Lavori Pubblici interverrà con la demolizione dei vecchi manufatti, la colmatura dei locali sotterranei e il ripristino delle aree. «Con questa operazione completiamo l’iter avviato durante lo scorso mandato – ha spiegato Mattia Giorno, assessore ai Lavori Pubblici – dando seguito alle indicazioni del sindaco Rinaldo Melucci rispetto all’ammodernamento di tutti i servizi disponibili per cittadini e turisti. Compiamo anche un intervento di rigenerazione urbana, sottraendo al degrado quelle strutture ormai fatiscenti e non più funzionali, soprattutto in termini di accessibilità. Anche questo è un passo verso la normalizzazione di una città che si proietta verso una dimensione turistica importante».”

La città su Rai Uno

“Taranto torna protagonista su Rai Uno .A far tappa nella “città dei due mari” è la nuova puntata della trasmissione mattiniera “Camper”, ideata dal giornalista Angelo Mellone, nostro concittadino e orgoglio del capoluogo ionico. A partire dalle 11:30, tra gli altri argomenti, si parlerà anche della cozza tarantina e del suo presidio Slow Food appena costituito, il tutto dal suggestivo scenario dei vicoli di Taranto Vecchia. «Quella di domani sarà un’ottima vetrina per il nostro territorio – il commento di Fabrizio Manzulli, assessore allo Sviluppo Economico e vicesindaco del capoluogo ionico -. Abbiamo lavorato tanto per valorizzare questo prezioso mitile, da sempre associato in tutto il mondo al nome di Taranto. C’è tanto orgoglio nell’avere l’opportunità di poter mettere in mostra le nostre ricchezze, abbiamo puntato molto sulla cozza come cibo identitario e portatore dei valori della tradizione tarantina. Siamo fiduciosi del fatto che il percorso intrapreso per riportare Taranto a essere meta turistica d’eccezione passi anche da queste straordinarie occasioni di visibilità».

LEGGI ANCHE – Ordine Avvocati Taranto: protocollo per spese straordinarie