Taranto-Massafra: la Regione chiede il definanziamento dei lavori per la superstrada

La creazione di una nuova strada in sezione B, a due carreggiata, per velocizzare la SS7 potrebbe non avvenire. La Regione chiede il definanziamento dei lavori. 

superstrada

TARANTO – La Regione Puglia ha bloccato l’opera per la realizzazione della superstrada sicura e veloce, che si aspettava da oltre 40 anni.

La Regione ha chiesto di definanziare 65 milioni d’euro, stanziati con fondi di Sviluppo e Coesione, al fine di dirottarli altrove. L’onorevole Vianello, del Movimento 5 Stelle, ha affermato in merito: che Emiliano penalizza nuovamente Taranto e provincia.

Il mancato raddoppio della SS100 parziale e non totale, porterà a ignorare il tratto tra Mottola e Massafra, una delle zone più pericolose. Infatti, non si eliminerà il famoso tunnel della “morte”, che si trova all’altezza di Mottola.

Il deputato del Movimento 5 Stelle membro della commissione Territorio, Ambiente e Lavori Pubblici ha chiuso affermando: per Emiliano, a quanto pare la provincia di Taranto non è nemmeno di serie B, ma di serie C.