Taranto: nuovi fondi dalla Regione, parla Di Gregorio

Il dipartimento biomedico di Taranto avrà nuovi fondi

Ospedale di Taranto
Ospedale di Taranto

TARANTO – Annuncio importante per Taranto da parte di Vincenzo Di Gregorio che è consigliere regionale per il Partito Democratico. Infatti il dipartimento biomedico ionico potrà beneficiare di 500 mila euro straordinari all’anno fino al 2024 come spiegato. Ecco quindi la nota rilasciata alla stampa.

Di Gregorio su Taranto

“Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un mio emendamento al Bilancio che prevede un contributo straordinario di 500 mila euro all’anno nel triennio 2022/’24 per il Dipartimento Biomedico Jonico dell’Università di Bari”.
Ne dà notizia il consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio, che ha proposto l’emendamento insieme ai colleghi Pentassuglia e Mazzarano. “L’intervento si è reso necessario – spiega l’esponente dem – per consentire l’avvio delle attività didattiche del Dipartimento di Taranto che racchiude i corsi di laurea in Medicina e quelli delle altre professioni sanitarie. Si tratta un polo universitario di grande interesse che, però, deve ancora essere strutturato in termini di personale e dotazioni finanziarie. Da qui la necessità di assicurare alla struttura una prima tranche di risorse, certamente non esaustiva. Questo contributo, infatti, è finalizzato al finanziamento di posti da ricercatore e professore. L’emendamento prevede anche una specifica rendicontazione sull’utilizzo delle somme stanziate come garanzia di trasparenza e di efficacia della misura”.

Servono garanzie per gli studenti

“Di Gregorio spiega che “il cammino per l’istituzione e la piena operatività del Dipartimento Biomedico di Taranto non è ancora ultimato. La struttura va messa nelle condizioni di operare al meglio sotto il profilo didattico e clinico e in questo senso servono sedi e strutture adeguate. Sicuramente con il completamento e l’entrata in funzione del nuovo ospedale San Cataldo questo processo subirà un’accelerazione, ma nel frattempo bisogna garantire agli studenti la possibilità di proseguire i corsi. Immediatamente dopo la pausa festiva l’argomento sarà oggetto di un tavolo di confronto convocato dal presidente Michele Emiliano. Un incontro è programmato per il 12 gennaio”.

Incontro con Cardellicchio

“Come rappresentati di una comunità provata in molti ambiti è nostro dovere garantire il nostro impegno anche in questo periodo festivo” – prosegue Di Gregorio che nei giorni scorsi in qualità di consigliere regionale di Taranto ha incontrato il commissario prefettizio Vincenzo Cardellicchio.”
“Abbiamo parlato – spiega – di molti temi caldi che riguardano Taranto: Giochi del Mediterraneo, questione parcheggi, cimitero San Brunone. Ho ricevuto rassicurazioni sul completamento dei lavori di pubblica illuminazione nelle periferie, un intervento con un investimento complessivo da 1,2 milioni di euro e sulla realizzazione della passerella per disabili in località lido Bruno a San Vito. Sulla questione parcheggi si attende una valutazione complessiva di tecnici e Commissario prima di una definitiva approvazione del progetto”.

Infine le parole di Mons. Filippo Santoro

“Chiudo – aggiunge il consigliere regionale – con le parole dell’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro che trovo illuminanti sull’ennesimo travaglio che i tarantini sono chiamati a vivere, sicuramente non per loro scelta. Mons. Santoro nel suo messaggio di Natale ha affermato che: la delicata e mortificante situazione amministrativa che stiamo vivendo ci insegni che c’è una vocazione alta e disinteressata al servizio di una comunità ingiustamente sempre provata nelle sue fasce più deboli. Grazie mons. Santoro per questa considerazione e auguri di cuore alla mia città”. Così conclude il suo comunicato il consigliere regionale in quota PD Vincenzo Di Gregorio.ù

LEGGI ANCHE – Sistema sanitario Taranto: tutte le criticità denunciate da Vincenzo Di Gregorio (PD)