Taranto. Un futuro migliore per la salvaguardia della salute

Pubblichiamo la nota stampa pervenuta da Fulvia Gravame e Anna Mariggiò candidate con la lista Insieme.

Vincenza Labriola del PDL e Rossella Moroni del LeU parlano dell’indotto Ilva.

Vengono  richiesti pagamenti di crediti per risolvere la crisi della città, dal punto di vista economico e ambientale.

Si chiede anche l’intervento delle imprese locali per lavori riguardanti i parchi minerali.

Forse dimenticano l’importanza di tutelare la salute di bambini, donne e lavoratori che stanno ogni giorno a contatto con sostanze nocive.

La diossina e altri inquinanti hanno contaminato tutto, con la conseguenza che le malattie non colpiranno solo i più vecchi.

Quanti bambini continuano a morire. Il danaro deve essere impiegato per salvaguardare la salute.

Per questo si deve investire in:

  • Attività di bonifica del mare e del territorio.
  • Tutela dell’agricoltura locale.
  • Recupero dei mestieri utili a tal fine.
  • Salvaguardia dei lavoratori.

Taranto deve ritornare la città bella e vivibile di un tempo.