GROTTAGLIE – E’ stato assegnato il premio a Sara Sasso, una studentessa che ha dimostrato la passione per la medicina approfondendo la sua preparazione oltre il regolare percorso universitario.

Ha spiegato questa motivazione il Presidente dell’associazione Medici per San Ciro, Salvatore Lenti.

Il premio di studio, istituito in memoria del dottor Ciro Rosati per l’anno 2019 è stato aggiudicato da un futuro medico di Grottaglie.

Si chiama Sara Sasso che ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bari, lo scorso 25 ottobre, con votazione 110 su 110 e lode.

Ha discusso la tesi in pediatria generale e specialistica con elaborato finale dal titolo “Retinopatia del pretermine- ncidenza e trattamento nel neonato ULBU”.

Questo premio di studio, rientra nella programmazione della manifestazione “Medici per San Ciro” che ogni anno si svolge in coincidenza della festa patronale.

Salvatore Lenti sostiene che non è stato facile assegnare il premio, poiché le candidate papabili, aventi le caratteristiche richieste erano diverse.

Erano in tutto quattro coloro che avevano presentato un curriculum meritevole che rispondeva ai criteri del bando. La scelta è infine caduta su Sara Sasso, in quanto oltre al brillante percorso universitario, ha svolto delle attività extracurricolari che hanno inciso sulla scelta.

Questo va sicuramente a una giovane promessa della medicina che farà giusto uso di questa Borsa di Studio. 

La commissione giudicatrice era formata da Salvatore Lenti, Enrico Rosati, Michele Bonfrate, Annamaria Notaristefano e Massimo Quaranta.

Sara Sasso è stata molto felice di essere stata la favorita e ringrazia tutti per questa grossa opportunità che le è stata offerta.

La Pediatria è il settore medico che ama particolarmente e con questa Borsa di studio avrà la possibilità di continuare il suo percorso di studi alla Scuola specialistica di Pediatria.