Home Notizie Rottamazione TER, il 31 Luglio i contribuenti devono pagare

Rottamazione TER, il 31 Luglio i contribuenti devono pagare

Mancano ancora pochi giorni alla scadenza dei pagamenti TER.

ROMA – Ultimi giorni di pagamenti per i contribuenti che hanno richiesto la rottamazione Ter delle cartelle. Sono circa 1,2 milioni gli italiani che entro il 31 Luglio dovranno regolarizzare la loro posizione, gli stessi che in data 30 Aprile hanno aderito all’accordo agevolato previsto dal Decreto Legge 119/2018.

Con la Rottamazione TER si paga il debito residuo.

I contribuenti non i regola hanno ancora pochi giorni per saldare quanto dovuto e concordato con il Fisco, senza interessi di mora e senza alcuna sanzione. Il ritardo nel pagamento di anche soli 5 giorni, prevede l’inefficacia di tutto l’accordo e da il via per procedere alle azioni  di recupero da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Tutti gli avvisi e le cartelle immesse nell’agevolazione di pagamento entro il 31 Luglio 2019 non potranno più essere ammesse al pagamento, con la richiesta del 30 Aprile, definita anche come Pace Fiscale, il contribuente ha avuto quindi 90 giorni per regolarizzare le posizioni saldando quanto dovuto al Fisco.

I Pagamenti sono abilitati presso tutte le banche e gli uffici postali, presso gli sportelli bancomat ATM i circuiti Sisal e Lottomatica e naturalmente presso gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate.

Diversi sono inoltre i canali telematici attivi per chi necessità di ulteriori informazioni, sul sito dell’Agenzia delle Entrate è infatti disponibile la sezione Guida alla Definizione Agevolata.

Exit mobile version