Home Notizie Sanità Contagi in Puglia: continua il calo, il monitoraggio della Fondazione Gimbe

Contagi in Puglia: continua il calo, il monitoraggio della Fondazione Gimbe

La Fondazione Gimbe ha effettuato il consueto monitoraggio settimanale sui contagi in Italia e in Puglia, evidenziando un calo quasi generalizzato.

contagi in puglia gimbe

Nel suo consueto report settimanale, la Fondazione Gimbe conferma il continuo calo dei contagi in Puglia e in Italia (solo in Sardegna non si registra una riduzione percentuale dei nuovi casi). Fatto sta che nell’ultima settimana presa in esame (9-15 febbraio), il tasso di incidenza superiore a 1.000 casi per 100 mila abitanti scende a sole 14 Province (rispetto alle 70 della scorsa settimana). Un numero importante, che fa ben sperare anche per le prossime settimane. È la terza settimana consecutiva che si registra un calo dei casi: nel Paese la flessione è stata del 32,3% rispetto a sette giorni fa. Calano anche i casi attualmente positivi (-19,6%), così come la pressione sugli ospedali: i ricoveri in area medica sono calati del 14,9%, mentre quelli in terapia intensiva del 18,7%. Finalmente calano anche i decessi: -16,2% rispetto all’ultima settimana, per un totale di 2.172 morti negli ultimi 7 giorni (184 di questi sono però riferiti a periodi precedenti).

Il commento di Nino Cartabellotta (Fondazione Gimbe)

Per il presidente della Fondazione Nino Cartabellotta, il calo dei casi consente di ridurre le misure restrittive, ma è anche una possibilità per ragionare sul prossimo autunno e programmare la nuova campagna vaccinale per evitare i disagi delle volte precedenti. “La discesa della quarta ondata, insieme alle elevate coperture vaccinali e all’arrivo della primavera, fanno guardare al futuro con ragionevole ottimismo, al netto di nuove varianti più contagiose o più gravi”. Questa tregua deve però imporre al Governo e alle Regioni di usare questo tempo “per programmare la campagna vaccinale d’autunno, per evitare nuove ondate di ricoveri e decessi, soprattutto in persone anziane e fragili”.

Il punto in Puglia

In Puglia solo la provincia di Lecce conta ancora una incidenza di oltre 1.000 casi (1.108 per la precisione) per 100 mila abitanti. Sotto quota mille il territorio di Foggia (907), Brindisi (772), Taranto (726), Bari (725), BAT (619).

Exit mobile version