Contagi in Puglia in calo: il report Gimbe aggiornato dal 30 marzo al 5 aprile

La Fondazione Gimbe ha rilevato un calo dei contagi in Puglia nel periodo 30 marzo – 5 aprile. I numeri aggiornati.

contagi in puglia gimbe

La Fondazione Gimbe ha aggiornato i dati sui contagi in Puglia (e nelle altre Regioni) nel periodo considerato dal 30 marzo al 5 aprile, rilevando una flessione del trend, mentre sotto l’aspetto dei ricoveri la Regione è ancora sopra la media nazionale.

Calano i contagi, ma ricoveri sopra media nazionale

Il tasso di incidenza (casi positivi per 100 mila abitanti) scende a quota 2.900 unità, con una flessione rilevata di 13,2 punti percentuali rispetto alla scorsa settimana. Come anticipato è in controtendenza, rispetto alla media nazionale, il dato relativo al tasso di occupazione dei posti letto nei reparti ospedalieri in area medica (23,6%) e nelle terapie intensive (8%).

Le province più colpite (30 marzo – 5 aprile)

A livello di ripartizione territoriale, la provincia pugliese più colpita è ancora quella di Lecce, con 1.342 casi ogni 100 mila abitanti. Subito dopo troviamo Bari con 1.200 casi e Brindisi con 1.145. Anche la provincia di Taranto è sopra quota mille, con 1.018 casi per l’esattezza. Sotto la soglia dei mille casi, infine troviamo Foggia (902 casi) e la provincia di BAT (804).