Formazione operatori socio-sanitari a Grottaglie

Siglato protocollo d'intesa tra comune, Asl e Agenzia Regionale per la Salute e il Sociale della Regione Puglia.

0
141

GROTTAGLIE – Il Comune fornisce un servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale integrata all’assistenza socio-sanitaria, per soggetti non autosufficienti e servizi di assistenza domiciliare integrata, tramite l’avvio di corsi di Formazione Operatori Socio Sanitari.

Oggi questa figura professionale è molto richiesta. Molte persone in possesso di questi requisiti hanno possibilità di trovare un’occupazione. Sia occupandosi di soggetti non autosufficienti che si trovano nel proprio domicilio e hanno necessità di assistenza.

Non solo, anche nelle cliniche private e case di cura dove i degenti sono anziani, invalidi e soggetti non autosufficienti anche temporaneamente e necessitano di assistenza anche nello svolgimento di semplici azioni quotidiane.

Istituzione del corso di Formazione operatori socio-sanitari per il fabbisogno dell’utenza.

L’esigenza da parte del comune di Grottaglie, di avviare un modulo formativo con l’obiettivo di migliorare la qualità dei servizi offerti e per il benessere delle persone che ne beneficiano, nasce dall’analisi del fabbisogno dell’utenza.

Lo ha dichiarato, in questi giorni, l’assessore comunale Marianna Annicchiarico. Afferma che il comune, con la Asl e la regione si impegneranno a mettere a disposizione risorse e mezzi.

Siglato protocollo d’intesa per attivare il corso di Formazione.

Per attuare questo progetto, è stato siglato un protocollo d’intesa tra comune, Asl e Agenzia Regionale per la Salute e il Sociale della Regione Puglia.

Attraverso materiale didattico, il comune promuoverà azioni informative e promozionali e metterà a disposizioni i locali dove ospitare i partecipanti al corso.

Sarà compito della Asl fornire il personale competente che espleterà l’attività formativa.

L’Aress, Agenzia Regionale per la Salute e il Sociale della Regione Puglia, redigerà il progetto formativo con il supporto dell Asl. Metterà a disposizione, inoltre, le competenze del Coordinamento regionale Malattie Rare.

Permetterà inoltre ogni possibile collegamento tra gli operatori professionali coinvolti nel servizio, ed il presidio di rete nazionale delle malattie rare.

Il modulo formativo è articolato in 16 ore. E’ rivolto agli Oss “impegnati nei servizi di assistenza domiciliare socio assistenziale, integrata all’assistenza socio-sanitaria rivolta a soggetti non autosufficienti e i servizi di assistenza domiciliare integrata in dotazione presso l’Asl di Taranto e nell’Azienda dell’ambito Territoriale Taranto 6”.